Menu

coating, la personalizzazione secondo halo infinite


La 343 Industries, con l’ultimo Community Update, ha finalmente fornito notizie ufficiali sulla prossima personalizzazione delle armature e non solo. Il nuovo sistema porta il nome di “coating“, letteralmente rivestimento.

L’ha fatto mostrandoci un’ulteriore fantasia di armatura, con parti di rosso e metallo grigio/nero che devo dire non è niente male, e ci ha altresì confermato questo genere di personalizzazione sulle armi (cosi come visto in questi giorni grazie alle skins della Monster Energy), ed addirittura sui veicoli, così come il Warthog mostrato nello stesso aggiornamento.

Quello che al momento non è stato ancora chiarito del tutto è come ottenere questi “rivestimenti“, e se il giocatore potrà di fatto scegliere i propri colori preferiti per ogni parte di armatura.

Prendendo in esame proprio lo Spartan presentato nel community update, è stato confermato che questa scelta cromatica particolare la si potrà ottenere acquistando Halo Infinite, o altro merchandise legato a Xbox, dalla catena Gamestop. In questo caso, sulla ricevuta o scontrino, vi verrà rilasciato un codice da riscattare sil sito ufficiale di Halo, www.halowaypoint.com. Tra l’altro, questo particolare stile di armatura sarà a tiratura limitata, riscattabile infatti solo in un certo lasso di tempo, dal 9 Novembre fino al 13 Dicembre.

Secondo il Community Update, questo tipo di personalizzazione di armi, armature e veicoli, mai visto su di un qualsiasi titolo Halo, sarà molto flessibile e di grosso potenziale. Come abbiamo visto grazie alle promozioni Monster, alcuni di questi accostamenti di colore si potranno possedere SOLO grazie al merchandising, quindi acquistare e riscattare i codici che saranno disponibili dopo l’acquisto di materiale come lattine, patatine o altro. Ovviamente, queste in particolare sono solo extra-skin, e vogliono essere un esempio di quello che potrete creare e si spera ottenere all’interno di Halo Infinite, magari sbloccando determinati obiettivi o finire particolari missioni.

Sempre prendendo in considerazione il testo del Community Update, Secondo il Lead Player Investment Designer, Christopher Blohm:


…”Un rivestimento è uno shader a sette strati che ci consente di inserire in sette canali qualsiasi colore, materiale o motivo creato da un artista e applicarlo a oggetti di gioco come armi, armature e veicoli”. 


Purtroppo questa frase può significare tutto e niente, ed ha subito scatenato l’ira della maggiorparte dei fan di Halo, dato che a parer loro questa scelta in pieno stile Destiny può essere un passo indietro sulla personalizzazione, più che uno avanti. Questo significa che i colori delle singole parti del tuo Spartan non potranno essere variati, scelti invece in base a shaders preimpostati.

Va sottolineato che i rivestimenti per le armature avranno sette livelli di personalizzazione, rispetto ai due livelli precedenti, il che significa che alla fine della giornata vedremo armature molto più uniche di quelle che abbiamo potuto usare nei precedenti giochi di Halo.
(Per riferimento, Destiny 2 ha 5 livelli, per darti un'idea).

La colorazione, si legge nell’update, insieme a materiali e motivi, verrà ora incorporata nel rivestimento, prendendo il posto delle opzioni di colore dell’armatura primaria / secondaria trovate nei giochi precedenti. Sebbene comprendiamo che molti giocatori amano il precedente sistema di colori, siamo molto entusiasti dell’ampiezza e della portata delle opzioni di personalizzazione di armature, armi e veicoli che saranno disponibili in Halo Infinite grazie al sistema di rivestimento. 

Che tutto questo possa avere a che fare con la scelta del multiplayer free-to-play? Che possa essere questo uno dei costi da pagare per tutti noi? Di solito la 343 Industries ha sempre ascoltato i feedback dei giocatori, e dopo queste affermazione si sta davvero alzando più che un polverone, e credo proprio che non potranno fare a meno di dare almeno qualche migliore spiegazione per far calmare gli animi.

C’è però da dire che stiamo valutando qualcosa che non conosciamo, non abbiamo ancora visto in azione, e mi sembra davvero prematuro giungere a conclusioni. Difatti, le frasi che seguono nel Community Update fanno bene sperare:


Inoltre, i giocatori dovrebbero aspettarsi scelte di personalizzazione dell’armatura per pezzo più robuste simili a ciò che era disponibile in Halo: Reach rispetto a ciò che è stato offerto in Halo 5: Guardians. E, man mano che espandiamo le nostre capacità di personalizzazione con la geometria, i materiali, i colori e le trame delle armature, è importante per il team che ai giocatori siano offerte ancora più opportunità di esprimersi all’interno del gioco stesso (ne parleremo più avanti!)“.


Questo significa che a parte i rivestimenti delle armature, avremo anche delle textures da scegliere, che ovviamente renderà la personalizzazione sicuramente più diversificata e assolutamente più bella da vedere.

La 343 Industries ha voluto aggiungere qualche parola sul reveal dell’armatura Monarch di qualche settimana fa, per la quale l’accoglienza è stata molto fredda per via fatto che a prima vista, il materiale usato per lo Spartan sembrava essere molto “plasticoso” e senza mordente:


“Quando abbiamo condiviso il rendering dell’armatura “Monarch” nel nostro ultimo aggiornamento, abbiamo anche riscontrato alcuni feedback che lo identificavano “plasticoso” o “troppo pulito”. Sebbene siamo molto entusiasti del ritorno a uno stile artistico di Halo più classico, vogliamo riconoscere che la natura di questi rendering in corso di lavorazione è tale da non rappresentare completamente il materiale che useremo nel gioco con illuminazione “in tempo reale”. Inoltre, come si può vedere con la fantasia Red Shift, l’aspetto generale dipenderà anche dallo stile di design di ogni specifico rivestimento dell’armatura.

No comments

Lascia un commento

T-Shirt 343 GUILTY SPARK

Tazza UNSC Logo (Stile NASA)

T-Shirt UNSC Logo (stile NASA)

Archivi