Microsoft fa dietrofront: niente aumento del Gold, rimozione dell’abbonamento per i giochi F2P

Dopo l’annuncio di ieri relativo all’aumento del Gold, utenti e stampa hanno condannato Microsoft per la mossa, definendo il Gold il “peggior affare nel gaming” e facendo paragoni impietosi con la concorrenza. La casa di Redmond era però in ascolto, ed ha deciso di fare immediatamente dietro-front annullando l’aumento di prezzo ed, anzi, annunciando che prossimamente il Gold non sarà più necessario per i giochi free-to-play, portandosi in linea con quanto avviene sulle altre piattaforme.

Ecco il comunicato completo:


Oggi abbiamo sbagliato, ed avete fatto bene a farcelo notare. Connettersi e giocare con gli amici è una componente importante del gaming, ed abbiamo fallito nel soddisfare le aspettative dei giocatori che contano su questo aspetto ogni giorno. Abbiamo quindi deciso di non cambiare i prezzi di Xbox Live Gold.

Cogliamo inoltre l’occasione per porre Xbox Live maggiormente in linea con il modo in vediamo i giocatori al centro della loro esperienza. Non servirà più un abbonamento Xbox Live Gold per giocare i titoli free-to-play. Stiamo lavorando duramente per rilasciare questa modifica il prima possibile nei prossimi mesi.

Se siete già membri Xbox Live Gold, il rinnovo avverrà al prezzo attuale. I membri nuovi ed esistenti continueranno a pagare gli stessi prezzi che pagano oggi.

Grazie.


Insomma, sembra proprio il caso di dire “è tutto bene quel che finisce bene”: vi aggiorneremo sulle tempistiche della rimozione del Gold dai titoli F2P.

FONTE MONDOXBOX

Founder di HALOSOFIA (ex project) Founder di AXIOS Halo Italia Youtuber & Streamer (Riv3rse) Editor presso "Le più belle frasi di Halo" (FB)